info@artandcraft-positano.it

Tecniche

Nozioni e descrizioni

Pittura e scultura: le diverse tecniche di realizzazione artistica

"Le tecniche artistiche sono anche il risultato del rapporto ineliminabile tra l’artista e il suo mezzo di espressione..."

Artistic techniques. Painting and sculpture: history, notions and description of the different techniques of artistic realization.

(...) La tecnica dell’artista è, dunque, un fatto di coscienza del momento di estrinsecazione dell’opera d’arte. Nel processo formativo dell’opera viene distinto solitamente il momento della tecnica dal risultato dello stile. Tuttavia, se parliamo della tecnica di Tiziano o del Caravaggio, pur nell’intento di porre l’accento sui procedimenti e metodi adoperati da quei grandi pittori, in realtà entriamo nel vivo del loro stile. In sostanza, la tecnica e lo stile, nella struttura o sintesi dell’opera, si identificano. Luigi Grassi, Mario Pepe – Dizionario della critica d’arte, Utet 1978

Acquerello
La tecnica pittorica denominata acquerello si avvale di pigmenti minerali o vegetali macinati e diluiti con acqua e mescolati con un legante come ad esempio la gomma arabica e la glicerina.
La carta ad alta percentuale di cotone è la base maggiormente utilizzata per dipingere adottando questa tecnica, molto in uso sopratutto da chi dipinge all’aperto e in viaggio proprio per la facile trasportabilità dei materiali impiegati.
Oltre alla carta, possono essere usati da supporto per dipingere ad acquerello altri materiali come il cartone, la pergamena, il legno, a patto che le superfici siano opportunamente preparate e trattate.

Esistono tre diverse tecniche attraverso cui poter realizzare la composizione dell’acquerello e delle sue caratteristiche sfumature e trasparenze:
-pittura bagnato su asciutto: pigmenti disciolti in acqua afinchè i colori scorrano sul foglio asciutto.
-pittura bagnato su bagnato: stesura dei colori sul foglio bagnato affinchè i pigmenti conferiscano al dipinto un effetto soffuso e venato.
-pittura per velature sovrapposte: conferiscono all’opera tonalità cromatica e forza utili a rappresentare ombre, giochi di luce e volumi.
L’esecuzione di lavori ad acquerello richiede gran maestria dato che eventuali errori rimarrebbero in evidenza vista l’impossibilità di celare le stesure sottostanti.

Assemblage
Tecnica artistica moderna nata dallo sperimentalismo delle avanguardie, la cui raffigurazione tridimensionale si configura assemblando diversi oggetti della quotidianità oppure insoliti e inusuali che compongono l’opera stessa.
La tridimensionalità stessa differenzia l’assemblage dal collage con cui ha molte similitudini. Nell’assemblage, anche il colore viene inteso come un oggetto rappresentato nell’opera stessa.

Collage
Termine di derivazione francese, il collage (incollaggio) sta ad indicare appunto le creazioni pittoriche realizzate attraverso la composizione e sovrapposizione di diversi materiali incollati tra loro (carta, ritagli, giornali, fotografie, riviste, oggetti, ecc.) su supporti generalmente rigidi.

Nei primi del 1900 diversi esponenti del cubismo (Picasso, Braque) adottarono questa tecnica per generare opere d’avanguardia. Alcuni storici dell’arte ritengono l’artista John Heartfield precursore del collage poichè, nel 1924, lo adottò per la prima volta per generare lavori satirici contro il nazismo. Il collage, ha generato una vera rivoluzione nell’ambito dell’arte contemporanea tanto che in Francia è stato dedicato un intero museo (Artcolle, Parigi) a questa tecnica.

Décollage
Diametralmente opposta al collage, tale tecnica si ottiene partendo da un oggetto artistico dal quale vengono staccate delle parti. Una sorta di disassemblaggio effettuato fino ad ottenere il risultato desiderato. Se il collage è accumulazione di frammenti, il décollage rappresenta la sottrazione degli stessi da un’immagine unitaria. L’immagine viene parzialmente strappata, deturpata, cancellata, seguendo un preciso ordine apparentemente casuale.

Tecnica coniata nei primi anni cinquanta dai noveaux réalistes, in Italia fu portata alla notorietà dall’artista Mimmo Rotella, che era solito applicare ai cartelloni pubblicitari di miti di massa come Bogart, Marilyn e Mastroianni.

 

Scultura: le tecniche scultoree
Presenti, fra le diverse tecniche: Altorilievo, Bassorilievo, Cera persa, Tutto tondo, Ceramica.

WATERCOLOR - The painting technique called watercolor makes use of mineral or vegetable pigments ground and diluted with water and mixed with a binder such as gum arabic and glycerin.
Paper with a high percentage of cotton is the most widely used base for painting by adopting this technique, which is widely used especially by those who paint outdoors and on the go because of the easy portability of the materials used.
In addition to paper, other materials such as cardboard, parchment, wood, can be used as a support for watercolor painting, as long as the surfaces are properly prepared and treated.
There are three different techniques through which you can create the composition of the watercolor and its characteristic shades and transparencies:
- wet-on-dry painting: pigments dissolved in water until the colors flow onto the dry sheet.
- wet-on-wet painting: application of the colors on the wet sheet so that the pigments give the painting a suffused and veined effect.
-painting for overlapping glazes: they give the work a chromatic tone and strength useful for representing shadows, plays of light and volumes.
The execution of watercolor works requires great skill since any errors would remain in evidence given the impossibility of concealing the underlying drafts.

ASSEMBLAGE - Modern artistic technique born from the experimentalism of the avant-gardes, whose three-dimensional representation is configured by assembling different everyday objects or unusual and unusual objects that make up the work itself.
The three-dimensionality itself differentiates the assemblage from the collage with which it has many similarities.
In assembly, color is also understood as an object represented in the work itself.

COLLAGE - Term of French derivation, collage (gluing) indicates precisely the pictorial creations made through the composition and superimposition of different materials glued together (paper, clippings, newspapers, photographs, magazines, objects, etc.) on generally rigid supports.
In the early 1900s, several exponents of Cubism (Picasso, Braque) adopted this technique to generate avant-garde works.
Some art historians consider the artist John Heartfield to be a precursor of collage as, in 1924, he adopted it for the first time to generate satirical works against Nazism.
Collage has generated a real revolution in contemporary art, so much so that an entire museum (Artcolle - Paris) has been dedicated to this technique in Fra ncia.

DÉCOLLAGE - Diametrically opposite to collage, this technique is obtained starting from an artistic object from which parts are detached. A sort of disassembly carried out until the desired result is obtained.
If the collage is an accumulation of fragments, the décollage represents the subtraction of the same from a unitary image. The image is partially torn, defaced, erased, following a precise, apparently random order.
A technique coined in the early fifties by the noveaux réalistes, in Italy it was brought to fame by the artist Mimmo Rotella, who used to apply to billboards of mass myths such as Bogart, Marilyn and Mastroianni.